GE.SE.CE.DI. informa

40

L’estate con il suo caldo afoso che toglie il respiro sta creando disagi e malori soprattutto tra i più anziani ai quali viene sempre raccomandato di non uscire di casa nelle ore più calde. La cronaca delle scorse settimane ha riportato notizie di decessi dovuti al forte caldo. Anche al Cdn, seppure senza drammatiche conseguenze, ci sono stati diversi casi di persone sentitesi male per il troppo caldo e sono state prontamente soccorse e assistite dal personale di guardia della Centrale Operativa del Gesecedi. Si riconfermano quindi, ancora una volta, come preziosissimi, gli interventi delle guardie giurate, non a caso soprannominate gli angeli custodi del Cdn.

Bambina soccorsa dopo caduta dalla bicicletta

Il 3 aprile scorso, alle 19,00 circa, le guardie giurate in servizio a quota pedonale, sono state avvicinate da una signora che chiedeva aiuto perché sua figlia era caduta dalla bici verso piazza Salerno, battendo la testa. Le guardie hanno chiamato l’autoambulanza che ha tasportato la piccola nell’ospedale più vicino e hanno preso in consegna 4 biciclette in Centrale.

Richiesta di intervento a quota pedonale

Il 21 maggio scorso alle 13,45 circa, un residente del Centro ha chiamato in Centrale per segnalare la presenza di una donna con atteggiamenti equivoci nei pressi della struttura Fastweb. Le guardie giunte sul posto hanno provveduto ad allontanare la donna.

Soccorso ad una cliente del negozio Malva

Il 14 giugno scorso, alle 7.45 è giunta una chiamata in Centrale Operativa da parte del negozio Malva che riferiva di un malore ad una cliente. Le guardie giurate si sono recate sul posto mentre veniva subito contattato il 118 che ha trasportato poco dopo la donna al vicino Ospedale del Mare.

Arresto in collaborazione con i Carabinieri

Il 19 giugno scorso, alle 18,05, la guardia di ronda all’isola GF, è stato avvicinato da due Carabinieri del Nucleo Operativo del Comando di Poggioreale che riferivano di due individui che poco prima avevano rotto il finestrino di un auto parcheggiata in via Lauria, all’altezza dell’isola F8 e che alla vista dei Carabinieri si erano dati alla fuga. I Carabinieri, che erano riusciti a recuperare la refurtiva asportata dall’auto dai ladri, chiedevano alla guardia giurata di piantonare l’auto danneggiata. Uno dei due carabinieri ha visionato i filmati in Centrale Operativa da cui però non risultava la via di fuga dei malviventi. Si provvedeva dunque a perlustrare la zona fino a  che alle 19,15, in via Taddeo da Sessa, è stato notata una persona sospetta che salita a bordo di uno scooter, scappava verso Rione Luzzatti. Dopo un inseguimento con la vettura di servizio della Centrale Operativa, la guardia giurata e il Carabiniere riuscivano a bloccare lo scooter all’incrocio di via Gianturco. L’autore del furto è stato riconosciuto dal militare e portato in Caserma.

Fermo di persona intenta a tagliare piante

Il 22 giugno scorso nella zona del parcheggio P9, alle 18,00 circa in Centrale Operativa è giunta una segnalazione da parte di una residente di torre Giuseppina che segnalava la presenza di un uomo che illecitamente tagliava delle piante presenti al parcheggio P9. Giunte sul posto le guardie hanno impedito all’uomo di continuare.

Fermo autore di furto di scooter Soccorso utente a quota pedonale

Il 25 giugno scorso alle 18,55 circa, la guardia giurata di controllo all’isola C e del varco P9 veniva informata che era in corso un furto a danno di uno scooter al parcheggio P9. La guardia ha lanciato l’allarme radio ai colleghi e si è recata sul posto sorprendendo un uomo intento a trascinare maldestramente lo scooter in questione. Alla vista delle guardie l’uomo ha lasciato cadere la moto per scappare ma è stato prontamente bloccato dalle guardie che hanno avvertito le Forze dell’Ordine alle quali l’hanno poi consegnato.

Soccorso utente a quota pedonale

Il 26 giugno scorso alle 8,40, la guardia giurata ha assistito  una donna caduta all’isola F11 in attesa che arrivasse l’ambulanza che l’ha trasportata in ospedale.

Richiesta di aiuto

Il 26 giugno alle 14,00 il titolare del negozio Malva ha telefonato in Centrale per segnalare la caduta dal motorino di una portalettere all’isola B1. È stato richiesto subito l’intervento del 118 che ha soccorso la donna.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.