I pareri sul progetto della fontana

3

Vivere ha raccolto una serie di pareri, tra chi vive e lavora al Cdn, sul progetto per trasformare la fontana di piazza Salerno in una vasca con piante acquatiche.
Alfredo Guerri titolare della re.work all’isola E2,: “riqualificare quella fontana che è posta proprio all’ingresso del Centro, sarebbe importante per l’immagine della City in termini di cura e di attenzione. Credo che questo nuova idea, così come quella del museo all’aperto al Cdn, di cui dobbiamo ringraziare Aldo Brandi, sempre pronto ad adoperarsi per individuare soluzioni ai problemi di degrado del Centro, possano, di pari passo pure all’apertura della nuova stazione artistica della Metropolitana, rappresentare un punto di svolta per la Cittadella. Io e Brandi, che viviamo ogni giorno la realtà del Centro, siamo sempre in sintonia sulle idee che possano contribuire a migliorarne la qualità della vita”.
Salvatore Casolla titolare del bar e gastronomia Core e Cafè all’isola E3 : “questa della fontana è un’ iniziativa che appoggio in pieno come tutte quelle del signor Brandi che dimostra sempre di avere a cuore il nostro territorio. Ogni giorno, qui al Cdn vedo segni di degrado come le erbacce, le caditoie rotte e piene di spazzatura, la pavimentazione disastrata, ben vengano le idee come questa per togliere dall’incuria il nostro Centro e per valorizzarlo come meriterebbe”.
Rosaria Cristino, titolare di Fotocopiando all’isola E2: “Da anni la fontana di piazza Salerno è vuota e abbandonata divenendo, purtroppo, una pattumiera del Centro, quindi appoggio l’idea dell’editoriale Vivere di trasformarla in vasca con piante acquatiche combattendo il degrado con la bellezza. Spero solo che l’iter burocratico per realizzarla non sia troppo lungo e che trovi tutti d’accordo nel farla diventare uno dei punti di forza del Centro”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.