La protesta della scuola Capuozzo

33

Il 30 novembre scorso si è svolto uno sciopero e si è tenuta una manifestazione davanti alla scuola
Capuozzo del Cdn, organizzata dal Comitato Civico Cdn, presieduto da Alessandro Gallo, per protestare contro
il degrado in cui versa l’edificio scolastico e la zona circostante, più volte segnalato ma invano, alle autorità
competenti.

“Abbiamo coinvolto nella protesta i genitori degli scolari – spiega Alessandro Gallo – esasperati dal silenzio degli
amministratori che non provvedono a far riparare in quella che è una zona pubblica, ad esempio la pavimentazione divelta, così come le scale che accedono alla scuola dissestate e lasciate all’incuria. La protesta si è resa necessaria per attirare l’attenzione su una serie di problematiche trascurate. Devo dire che da parte degli assessori Panini e Clemente ci viene dimostrata attenzione, ora stiamo cercando di coinvolgere l’assessore Calabrese per un maggiore controllo dell’accesso di veicoli autorizzati nel Centro, nella zona pedonale, affinchè
si rispetti quanto meno la regolamentazione esistente”.
Per Natale il Comitato si è attivato presso l’amministrazione comunale, anche per ottenere almeno l’albero luminoso per abbellire il Centro durante le feste natalizie e come regalo sotto l’albero, come spiega Gallo, si gradirebbe tanto trovare un po’ di buoni propositi per il Cdn, per affrontare più seriamente almeno le questioni
più urgenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.